Come scrivere headline da BAM e non da YAWN!

come scrivere headline BAM

Non so voi ma io in fatto di headline sono molto esigente. Il titolo di un post è la prima cosa che leggiamo, per questo noi copy-supereroi dobbiamo scrivere una headline che sia:

1. Utile, semplice e specifica, per dare subito un’idea di cosa nasconde il post.
2. Chiara. E possibilmente breve, ma ci sono anche headline luuuuuuuunghe che meritano la lettura, come… Beh ve ne faccio vedere qualcuna dopo!
3. Assolutamente fantastica. Cioè deve avere quel “qualcosa in più” che mentre la leggi ti fa pensare: “voglio proprio sapere”.

Ovviamente esistono formule di headline a prova di bomba, tipo i classici evergreen “Come scrivere headline perfette”, oppure “Tutti i segreti di una headline coi contromaroni”, seguita dall’inossidabile “3 modi di scrivere una headline. Tu li conosci?”
Sono belline e cliccabili, ma si può giocare ancora di più col titolo. E renderlo indimenticabile.

2+2 Headline fashion & gossippare da WOW!

Vogue

come scrivere headline fashion vogue

In questo post tratto dal sito di Vogue parliamo di trend per la stagione moda Autunno-Inverno 2013-14 e il focus on è sui cappotti. Allora qui l’headline sarà:

Cortissima. Solo due parole per introdurre il post, eppure bastano per farmi già capire l’argomento. Questo perché l’headline è retta da un’immagine decisamente esplicativa. L’immagine è importante: che sia un post di moda, dove ha massimo rilievo, oppure di tech, food e così via,  ogni contenuto deve essere anticipato da una foto catchy. Altrimenti è come vestirsi di tutto punto ma dimenticarsi il trucco, quando il viso è la prima cosa che attrae lo sguardo.
Diretta. Take cover. Si rivolge proprio a me, il lettore.
Ben sostenuta dalla subheadline, che resta sulle 10 parole ed esprime il “succo” dell’articolo.

Elle

scrivere headline fashion super efficaci elle

Con la fine dell’estate arrivano a pioggia i post fashion incentrati sulle tendenze moda per la stagione fredda. Facile cadere nel banale con headline trite e ritrite, ma pure un evergreen come la formula “dalla A alla Z” può diventare più accattivante e simpatico. L’headline di Elle in questione  è:

✓ Scherzosa: la Zee di A to Zee è un riferimento giocoso al cognome del direttore creativo che ha messo in ordine alfabetico i trend A/I
✓ Efficace perché promette subito un benefit, cioè aiutarmi a districarmi tra tutte le  proposte moda della nuova stagione
✓ Ottimizzata SEO, perché stare ben posizionato su Google è importante.

Celebitchy

come scrivere headline gossip celebitchy

Celebitchy è un sito di gossip, ma non un sito qualunque, perché è ben curato, gestito. E ha headline che funzionano da matti, perché sono:

✓ Divertenti, e su questo non ci piove!
✓ Coinvolgenti. Molto spesso le headline chiedono un parere al lettore; è una richiesta esplicita di partecipazione che difficilmente incontra resistenze, perché a tutti piace dare il proprio parere. E soprattutto che sia domandato!
✓ Spiazzanti. Una headline può anche andare di contrasti: Lindsay Lohan a New York è l’immagine della salute. Ma anche no. Ora io sono curiosa: perché quel giudizio? Che è successo (ancora)? Devo approfondire.

Dlisted

scrivere headline gossip dlisted

A me Dlisted fa morire dalle risate! Da quando l’ho scoperto, ho ritrovato gusto per i post di gossip. Voglio dire, quando mi titoli un post: Attenzione gente, arriva il video porno di Pippi Calzelunghe , beh, hai vinto. Ma è proprio lo stile che fa di Dlisted un sito di gossip unico e vincente. Le headline fanno la parte da leone, perché sono:

✓ Ironiche e pungenti: il punto di forza di Dlisted sta in un gossip che punta tutto sull’umorismo, senza risultare volgare e offensivo.
✓ Stimolanti. Ogni headline suscita un’emozione, un sentimento, nei confronti dell’argomento.
✓ Personali. L’autore mica nasconde il suo punto di vista, la sua opinione. Anzi: è pronto a renderli noti, fin dall’headline.

E voi che tipo di headline amate di più? Vi va di segnalarmi le vostre preferite?

Advertisements

3 thoughts on “Come scrivere headline da BAM e non da YAWN!

  1. Sono davvero fortissime… Centrare l’obiettivo è fondamentale, ma sono stanca di vedere su Facebook soprattutto, titoli del tipo: “Non ci posso credere…” e poi mi ritrovo su una notizia che non c’entra niente di due mesi prima!

    1. Ciao Annarita! Grazie per i commenti 🙂

      Hai centrato il punto: le headline devono essere fortissime, fighissime e sì, a tema, come giustamente sottolinei tu.
      Giochi a parte, è importante anche spiegare e anticipare ciò che ti troverai a leggere.

      Sempre sul fatto delle headline a tema col contenuto del post: non so te ma a me, ad esempio, non piacciono le headline furbette, cioè scritte in un certo modo e con certe chiavi solo per attirare click. Poi leggi l’articolo e di quello che pensavi di trovare -appunto per via del titolo-non c’è niente. Delusione!

      Comunque probabilmente in certi campi si può azzardare di più con ironia, giocosità ecc. nelle headline. Ma un modo di stuzzicare la curiosità di chi ci legge dobbiamo trovarlo sempre! 😀

      A te che headline piacciono di più?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...