Web copywriter, ecco 3 cose da NON fare quando il cliente scappa!

web copywriter freelance corre per i clienti
Il web copywriter freelance si allena fin da bambino nella corsa al cliente!

Copy Willy il coyote VS Bip-bip cliente: la sfida

Ci sono in giorni in cui mi viene da pensare a quante cose sono cambiate nella mia vita da quando lavoro nel web come web copywriter. Ad esempio:

1. Non so più cosa siano gli orari: posso stare “attaccata al pc”, come mi dicono a casa, per ore a  scrivere, curare pagine FB, twittare e inviare mail

2. Non so più cosa siano i fine settimana: posso stare “attaccata al pc” anche durante i weekend a scrivere, curare pagine FB, twittare e inviare mail

3. Non so più cosa sia cazzeggiare in rete. Per farvi un esempio non riesco a stare su Tumblr – ebbene sì: sono pure tumblr dipendente!- per più di 10 minuti di fila

Ma c’è una cosa che da quando sono diventata fashion web copywriter mi è diventata subito chiara: non tutti i clienti sono uguali. E soprattutto c’è una specifica tipologia di clienti da cui ogni web copywriter -e non solo- deve guardarsi bene: i clienti Bip-bip.

Corri… Verso la pace interiore!

Dal cliente che fugge non scappa proprio nessuno perché non è una bestia rara del web, tutt’altro! Io ne ho incontrati alcuni che all’inizio mi hanno fatta sentire così:

Ma poi, ripensandoci bene, sapete che questi clienti mordi e fuggi mi hanno anche insegnato qualcosa di bello?  A contare sempre fino a 10 per non esplodere, ad esempio. Ad essere più zen, ecco!

E allora vuoi essere più zen anche tu? Ecco cosa NON devi fare quando il cliente scappa:

1. Inseguirlo come Willy il coyote. E’ passata una settimana dall’ultima volta che ti ha risposto alla mail. All’inizio era tutto perfetto, andavate d’amore e d’accordo, poi gli hai fatto il preventivo e zac, tagliati tutti i contatti. Inutile starti a domandare cosa non andasse o dove tu abbia sbagliato: spesso il cliente Bip-Bip scappa proprio quando il prezzo che fai non gli va giù! E allora tu non inseguirlo via mail: piuttosto usa il tempo che impiegheresti per scrivergli la mail a cercare nuovi clienti pronti a pagare la qualità al prezzo giusto.

2. Fossilizzarsi sulla sua fuga. Ok, il cliente è scappato più veloce di Flash Gordon. Ci sei rimasto male, sei giustamente verde di rabbia e pronto a trasformarti in Hulk in 3 nanosecondi; sei pure triste perché hai investito del tempo prezioso in quelle mail e nel fargli il preventivo. Ma sai che ti dico? Non fossilizzarti sul cliente Bip- bip perso. Sfogati, arrabbiati, lancia improperi allo schermo del laptop…

Ma poi vai avanti. Dimenticatelo!

3. Farti sfuggire l’occasione di scriverci un post! Fai un’opera di bene: aiuta i tuoi amici web copywriter a dimenticare il loro cliente Bip-bip. Dona loro un post che li aiuti a farci una risata sù e a non prendersela troppo per il cliente perso. A te non costa molto e a loro regalerai un sorriso.

E tu come reagisci quando un cliente scappa?

Annunci

6 pensieri su “Web copywriter, ecco 3 cose da NON fare quando il cliente scappa!

  1. Fantastico, Valentina! 🙂 mi è successa proprio una cosa simile esattamente martedì. Aveva bisogno di due e-Book e li voleva gratis! Alla mia richiesta economica si è defilato… evidentemente non sa quanto lavoro ci sia dietro un e-Book di 50 pagine. O magari lo sa e ci ha provato! Il mio parere è: lasciamoli pure andare questi bipbip! 😀 Un abbraccio!

    1. Ciao Irene! Noo, è toccato pure a te il cliente Bip bip? Mannaggia, mi spiace 😦 Però dai dai, clienti simili è meglio lasciarli dileguare, come hai detto bene tu. Dimentichiamoci di averli incontrati nella giungla del web e cerchiamone altri migliori. Ps: mi piace il tuo blog! E adesso mi chiedo: perché non l’ho seguito prima?! Rimedio subito!

      Grazie per il commento, un abbraccio a te!

  2. Devi sempre considerare i famosi “costi di transazione”, ovvero quelli che sostieni nel portare a termine la trattativa, senza tralasciare il rischio di non portarla affatto a termine 😀 (per una volta faccio l’esperto xD). Comunque odio le situazioni in sospeso, quelle in cui chiedi e non ricevi risposta. Oppure quelle in cui ricevi come risposta:”sì,appena posso leggo il tuo articolo (mi è capitato di recente) e ti dico come mi sembra”. Aspetto da una settimana! -.-” Mettici pure che sono super-orgoglioso, per cui già chiedere consiglio mi costa parecchio. Figuriamoci essere ignorato…..Sono perfettamente d’accordo con te! 🙂

    1. Ciao Robè!

      Anche io non sopporto le situazioni in sospeso infatti, per dirti, era un trauma per la sottoscritta star lì ad aspettare mail di risposta ai colloqui di lavoro che facevo… Mail che ovviamente non arrivavano mai, o quasi XD Ma allora non ditelo “ti faremo sapere in ogni caso”!

      Poi sai, quando spendi mail e tempo e fai preventivo e tutto ci resti proprio male il momento in cui l’altro taglia i contatti così, di punto in bianco. Ma vabbè, sai che ti dico: che almeno ho imparato a prenderla con filosofia. 😀 Ahhh, come sono zen! 😀

      Buon sabato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...