Una web writer in missione #web2s!

valentina web writer esce da web to society
La web writer Valentina & Androidina all’uscita dalla Lumsa: sorrido perché so che di lì a poco mi sarei mangiata un mega-gelato!

Eccomi qua, una web writer in missione a #web2s (webtosociety per chi non lo sapesse). Eh si: la fashion web writer ha deciso di sfidare sveglia, pressione bassa e sonno micidiale pur di seguire in real time Web to society!  E ha portato con sè la mitica androidina, mascotte di ogni fashion & geek girls patita del robottino verde.

Insomma l’avete capito: io e Androidina abbiamo portato #fashionandroid  a #web2s ed ecco cosa abbiamo visto!

#web2s o #NOweb2s?

Una volta superato il trauma della sveglia alle sei e mezza, afferrato al volo l’autobus pieno zeppo di gente e arrivata finalmente a destinazione, c’è stata una cosa che ho notato subito. Anzi due.

1. Un bel po’ di ritardo nell’entrare in sala e dare il via alla conferenza (inizio effettivo della conferenza 9.40!!!)
2. L’assenza del wi-fi

Ebbene si: mancava il wi-fi. Niente, nada de nada:  Androidina era incredula come me e pensava fosse solo un brutto incubo. E invece no: eravamo già fuori dal letto da un pezzo!

E quindi immaginateci, io e lo smartphone a guardarci sconsolati; si perché manco lui riusciva a crederci, secondo me! Eppure era così. La delusione, lo ammetto, è stata grande: insomma una conferenza social e 2.0 e poi mi manca proprio il wi-fi?! Io ero pronta a twittare a manetta e invece… Ho preso appunti da brava web writer senza web!

La domanda sorge spontanea: ero a webtosociety oppure a NOwebtosociety? 

valentina  web writer appunti
Una paginetta piena zeppa di appunti. Ps: ma che ci fa Androidina lì?!

#web2s, la conferenza social

Le prime due disavventure potevano spiazzare me e Androidina, ma non farci capitolare! Così ci siamo fatte forza, ci siamo guardate intorno e abbiamo scovato due cose che ci son piaciute:

1. Le poltrone: la vostra web writer e androidina ci son sprofondate benissimo! Androdina mi ha confidato che erano comodissime e come darle torto?!
2. Gli speeches. Si dai, gli interventi.

Devo dire che l’alzataccia, l’attesa, la mancanza di wi-fi sono state compensate – beh, l’assenza di wi-fi non del tutto! (Vi giuro che ci son rimasta troppo male) – dai tanti interventi cui ho assistito. Ho segnato, avete visto, qualche bella perla di saggezza social e adesso vorrei rifletterci insieme a voi.

#web2s: le mie 7 perle di saggezza social

1.Emanuele Toscano ► l’azione collettiva in rete? Il messaggio è individuale ma raggiunge potenzialmente una platea infinita. L’azione collettiva in rete è caratterizzata da autonomia, collaborazione, auto-comunicazione di massa.

2. Fabio Lalli ► Il network è condivisione, cooperazione, azioni collettive. E la rete? E’ fatta di ascolto, condivisione, coinvolgimento. E connessione online/offline, of course.

3. Simone Favarin ► La parola d’ordine è semplificare. Perché? Complessità→semplificazione=felicità. Bisogna innovare per creare un mercato florido, ma soprattutto conosci il mercato se conosci le persone e “come funzionano”!

4. Eugenio Iorio ► E’ importante individuare gli influencer per dominare l’infosfera. La III guerra mondiale sarà una guerrilla informazionale. [M. Mc Luhan]

5. Daniela D’Aloisi ► un social network per anziani è possibile con Easy Reach, un progetto che si basa su TV, telecomando e vuole favorire la socializzazione e l’uso di una tecnologia semplice e facile da capire.

6. De Kerckhove ► Bisogna costituire un’etica della rete e all’università abbiamo bisogno di una filosofia della persona digitale. Insomma, bisogna educare la persona digitale!

7. Riccardo Esposito ► Open blog significa creare un rapporto esclusivo col tuo lettore, essere aperti al suo contributo e accettare nuove sfide. L’obiettivo? Abbattere le distanze tra autore e lettore. Il blogger deve mettersi in discussione.

La web writer torna a casa!

Alla fine io e la mia amica Androidina siamo tornate a casa. Anzi no, prima ci siam prese un bel gelato al gusto pera, yogurt e cannella e mousse alla fragola. Con panna, ovviamente. #web2s è finito e io penso di aver capito ancora di più sul peso dei social network oggi, e quanto sia importante la comunicazione digitale.

Ho realizzato ancora meglio che mi piace quello che faccio; mi piace essere web writer, web copywriter e blogger; mi piace vivere il web con la consapevolezza dei suoi strumenti. Lavorare online è fichissimo ma mi domando: qual è il futuro di noi lavoratori digitali?

Intanto ho aperto partita iva. Il prossimo futuro lo scriverò pian piano. Qui sul web, chiaro!

Annunci

2 thoughts on “Una web writer in missione #web2s!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...